Lessico

TIPOLOGIE DI NOME

Nome descrittivo nome che descrive il prodotto, utilizzando i termini generici del settore merceologico di riferimento. Es. Telecom (telecomunicazione), Divani&Divani

Nome evocativo un nome che non utilizza termini o radici descrittive, ma evoca messaggi e valori. Es Alice, Virgin, Vespa

Nome di fantasia o nome inventato nome senza significato, che non utilizza termini o radici esistenti. Ha un valore fonetico e non un valore semantico. Es. Yaris, Kodak

Nome Arbitrario un nome che non ha un rapporto diretto e immediato con il prodotto e con i suoi attributi: può essere un nome molto evocativo o un nome inventato

Nome alterato termine che non appartiene al dizionario, ma in cui sono riconoscibili radici con significato. Es. Stralion, Vitalix

Descriptor nome descrittivo o leggermente originale che evidenza una qualità intrinseca del prodotto; accompagna generalmente un nome di prodotto di cui identifica una variante. Es. AZ Tartar Control, Svelto Lemon

Patronimico nome derivato da un cognome (a volte un nome) Es. Barilla, Ferrari, Mc Donald’s

Toponimo / Toponomastica nome di luogo / scienza che studia i nomi di luogo. Es. Fiuggi, Vichy, Mont Blanc

Onomatopea nome o termine che riecheggia un suono, un rumore naturale o artificiale. Es. Crunch, Schweppes

Sigla successione di lettere scandite una per una, che sono le iniziali di un termine esistenti. Es IBM, FS

Acronimo termine formato da lettere leggibili in sequenza che sono iniziali di altre parole; sigla pronunciata come se fosse una parola usuale. Es. BOT Buono Ordinario del Tesoro, CARIPLO Cassa di Risparmio delle Province Lombarde

Acrostico parola di senso composta da lettere che sono le iniziali di altre parole. Es. STAR Sistema Tecnologico Arte e Restauro. All’origine l’acrostico è un breve componimento poetico nel quale le lettere iniziali dei singoli versi, lette verticalmente, formano un nome o una frase di senso.

Palindromo nome che si può leggere nello stesso modo sia partendo da sinistra, sia partendo da destra, essendo dotato di una struttura a specchio
 

ELEMENTI LINGUISTICI

Nome semplice nome formato da un solo termine o parola

Nome composto nome formato da due o più termini, separati o uniti, anche fusi insieme. Es. Rio Mare, Antica Gelateria del Corso, Vitasnella, Accenture (Accent+Future)

Prefisso elemento non etimologico che viene posto all’inizio del nome

Suffisso elemento non etimologico che si aggiunge alla radice di un nome o parola

Radice / Radicale parte centrale del nome, relativa alla radice o tema, che non è flessibile o declinabile

Desinenza la parte finale di una parola, che cambia nelle varianti

Tag Line / base line / strap line una frase breve e diretta che riassume in modo istantaneo la vocazione di una marca, di un prodotto, di un’azienda. Es. Nokia Connecting people

Sottotitolo formula o breve frase che accompagna spesso un brand o corporate name con funzione generalmente descrittiva Es. Gruppo Falck – Energia intelligente

Pay Off / slogan una frase o espressione del linguaggio che punteggia una campagna pubblicitaria, spesso in maniera conclusiva. A volte si usano pay off anche per i brand, di prodotto o corporate, e si parla in questo caso di tag line

Head line parola o frase messa in risalto in un annuncio pubblicitario con la funzione di catturare l’attenzione

Copywriting l’arte di scrivere testi per le campagne pubblicitarie

BRANDING

Brand / marca l’insieme di nome, simbolo, disegno con cui si identificano i prodotti o i servizi di una azienda

Branding ogni decisione o azione relativa alla marca

Naming / Brand naming aspetto del branding relativo al nome di marca

Brand Name nome di marca, relativo a prodotti e servizi

Verbal Branding l’insieme delle espressioni verbali che definiscono l’identità di marca, ovvero le parole usate per parlare della marca in generale e nella comunicazione: a cominciare dal nome, fino a baseline o tagline, payoff, bodycopy ecc

Storytelling è l’atto del narrare, inseribile nel settore letterario e audiovisivo, ma anche verbale; lo storytelling management serve per promuovere e posizionare prodotti o idee. Si parla sempre di più di storytelling della marca (Fonte: Wikipedia)

Rebranding un processo con cui un prodotto o un servizio viene reimmesso nel mercato con un altro nome o una diversa identità

Co-branding l’accordo tra due o più imprese che operano anche in diversi settori per utilizzare in modo congiunto i propri brand names. Es Mc Donald’s e pasta Barilla, Indesit e Finish

Corporate name nome di azienda o impresa. Es. Novartis

Domain name nome che individua un sito internet che contiene informazioni, immagini e altri elementi multimediali relativi ad una marca, azienda, persona. Es. www.apple.com

Nome di linea identifica un insieme di prodotti molto omogenei. Es. Gran Cereale, 4 Salti in Padella

Nome di gamma riunisce sotto un unico nome un insieme di prodotti omogenei, che beneficiano di una stessa promessa pubblicitaria. Es. Findus, Mulino Bianco

Marca ombrello marca che riunisce prodotti eterogenei per tipologia e per promessa. Es. Fiat, Nestlé

Marca garanzia è l’elemento federatore che assicura la coesione, l’autenticità e il riconoscimento di un insieme di prodotti. Es. Barilla, Gruppo Fiat

Marca commerciale / Private label marca utilizzata dal canale distributivo per i propri prodotti. Può coincidere con il nome dell’insegna o può essere originale. Es. Esselunga, I tesori dell’Arca, Fidel

Brand stretching o brand estension strategia di marketing per cui viene usato un nome di marca esistente e consolidato per un nuovo prodotto della stessa azienda

Brand architecture o Strategia Nominale è l’organizzazione delle marche di una azienda che evidenzia le relazioni esistenti tra le marche e i loro differenti compiti di comunicazione: corporate brand, product brand, sub brand. Es. Barilla Mulino Bianco Le Campagnole

Insegna nome di marca per catene della distribuzione, retailer e negozi

Firma marca apposta su un oggetto di lusso, che reca il nome del produttore o creatore

Logo rappresentazione grafica e visiva di un nome

Marchio aspetto grafico o giuridico di un brand name

Lettering scelta dei caratteri grafici o font per la composizione di un logotipo, pay off , testo pubblicitario

Username nome con cui un utente viene riconosciuto da un sistema informatico. Solitamente è associato ad una password segreta

Hashtag è un tipo di tag utilizzato in alcuni social network per creare delle etichette; è formato da parole o combinazioni di parole concatenate precedute dal simbolo #, cancelletto (Fonte: Wikipedia)

DISCIPLINE E FENOMENI DELLA LINGUA

Linguistica scienza che studia la struttura, il funzionamento e l’evoluzione del linguaggio e delle lingue

Fonetica parte della linguistica che studia i suoni e gli elementi fonetici del linguaggio articolato, da un punto di vista fisico e fisiologico

Semantica ramo della linguistica che studia il significato o contenuto delle parole. Il campo semantico di una marca è l’insieme dei suoi significati, valori, riferimenti, usi

Etimologia scienza che studia la derivazione e l’origine di parole e nomi di una lingua

Onomaturgia creazione, invenzione di parole nuove; settore della linguistica che studia le circostanze e i modi di tale creazione

Eufonia letteralmente “buon suono”: effetto gradevole ed armonioso prodotto dall’incontro di certi suoni nel corpo di una parola o in parole consecutive

Desemantizzazione processo per cui il brand name non viene più naturalmente associato al suo significato originario e acquisisce un valore per se stesso Es. Olio Sasso, Apple

Antonomasia processo per cui un nome proprio viene usato come un nome comune, perdendo il suo originario statuto. Es la figura storica di Mecenate, da cui oggi “mecenate” e derivati

Sinonimia equivalenza di significato fra più termini

Omofonia proprietà dei segni aventi significati differenti ma significanti sonori identici

Fonosimbolismo o simbolismo fonetico è la proprietà che i suoni linguistici possiedono di simboleggiare un valore semantico, mediante le sole qualità acustiche ed articolatorie

ASPETTI GIURIDICI

Proprietà Industriale scienza che studia il diritto dei marchi; pertiene alla giurisprudenza

Ricerca di identità verifica dell’esistenza, tra i marchi depositati, di marchi identici a quello in oggetto

Ricerca di similitudine verifica dell’esistenza di marchi molto simili a quello in oggetto

Ricerca di anteriorità  o di analogia verifica legale della novità, univocità e quindi disponibilità di un marchio tra tutti i marchi depositati, per escludere che sia già in essere

Registrazione / deposito atto che, previa verifica di disponibilità, conferisce protezione al marchio verso terzi e assicura l’uso del nome di marca

® Marchio Registrato simbolo che indica che la marca è stata registrata dopo esame da parte dell’ufficio competente

© Copyright diritto d’autore; il marchio che viene apposto sull’opera con l’indicazione del titolare del diritto e dell’anno a cui risale

™ Trademark marchio di fabbrica, corrisponde al marchio registrato, ed è usato come simbolo principalmente nei paesi anglosassoni e USA

Marchio di qualità marchio non non appartiene ad una specifica azienda, che ha la funzione di certificare che il prodotto su cui è apposto abbia particolari caratteristiche o sia prodotto seguendo specifici procedimenti

Marchio tridimensionale / marchio di forma quando la forma o il design di un prodotto o di un packaging è intrinseca alla marca e strettamente connessa con il prodotto stesso e con la sua riconoscibilità. Es. Toblerone, Mini ma anche alcuni pack particolari come la bottiglia sagomata della Coca Cola

Marchio di fatto marchio che pur non essendo registrato, gode di particolare tutela

Marca notoria marca che in virtù della sua alta notorietà viene protetta in tutte le categorie di prodotti e servizi, pur non essendovi depositata. Es. Champagne

Marchio Comunitario deposito unico che ha valore in tutti i 27 paesi membri della Comunità europea

Contraffazione riproduzione illecita di un marchio ad opera di terzi

Volgarizzazione / banalizzazione indebolimento progressivo della marca dovuto in generale ad un uso generico e comune del nome che designa tutta la categoria di prodotto, anziché come segno distintivo di uno specifico prodotto. Es. Scotch, Hag, Biro, Borotalco. Il primo passo è rappresentato dalla perdita della maiuscola, l’ultimo passo, dall’inserimento nel vocabolario senza il simbolo della marca commerciale. Una degradazione che spesso non è compresa dai proprietari del nome “volgarizzato”

Decadenza cessazione di validità di un marchio a seguito del mancato uso di questo per un numero di anni variabile a seconda della legislazione nazionale

Notorietà grado di conoscenza di una marca o di una azienda. SI parla di notorietà aiutata quando la conoscenza c’è ma non è immediata, per cui è necessario “suggerire” la marca

Royalties compenso dato al proprietario di un marchio da chi è autorizzato ad usarlo in licenza

CREATIVITA’ E RICERCHE

Brainstorming letteralmente “tempesta di cervelli”; attività di generazione di idee, soprattutto in gruppo. Si applica a qualsiasi tipo di ricerca: di nomi, di concept di prodotto, di posizionamento, di risposte a problemi

Mappa Mentale è una rappresentazione grafica del pensiero e delle sue associazioni teorizzata da Tony Buzan a partire dal desiderio di individuare un modo efficace per prendere appunti

Brief letteralmente “breve”: documento che contiene tutte le informazioni necessarie per cominciare una ricerca creativa o strategica

Ricerca di mercato sistema di raccolta e analisi di dati per studiare i comportamenti e i processi decisionali dei consumatori

Ricerca qualitativa indagine comportamentale per capire quali forze spingono un consumatore a sviluppare un determinato atteggiamento verso un prodotto, un brand, un nome di marca

Focus Group metodo di ricerca sociologico che si basa sull’osservazione delle interazioni tra i membri di un gruppo esposti ad un argomento prestabilito: un’idea, un prodotto, un nome, una campagna pubblicitaria