MIMESIS

Un nome di origine greca molto affascinante e ricercato: la fonetica è sinuosa, morbida, soave. La semantica è incisiva, chiara, inequivocabile. Le suggestioni riguardano la mìmesi, ovvero la capacità di imitare, riprodurre, seguire per filo e per segno qualcosa. Per Lovable, questo qualcosa è il corpo femminile: la linea di intimo Mimesi è stata studiata proprio per avere un’adesione perfetta al corpo. E il nome sottolinea questo valore: aderenza assoluta, imitazione, contatto. Oltre a portare suggestioni ricercate, raffinate e nobilitanti.

Il termine mimesi ha una natura colta e frequentazioni di tutto rispetto; il filosofo Platone lo usava in riferimento alle cose della natura che sono simulacri che imitano le forme ideali. Dal greco μίμησις deriva il concetto di mimo (attore teatrale che riproduce gesti e movimenti) ed anche mimetico.

Il nome Mimesis risulta leggero e fresco, grazie alle sonorità vellutate e alle sue vocali chiuse. Un gioco di armonia cinestesica, uditiva, tattile, e grazie al pack che accentua le corrispondenze, anche visiva.

La ricerca di questo nome risale agli anni ’90; in quegli anni il licenziatario era Lovable e la titolare Sara Lee. Al titolare è subentrato DBA Lux 1 e la licenziataria attuale è Branded Apparel Italia s.r.l. che oltre a Lovable, gestisce i marchi Fila Underwear, Playtex, Wondebra e Dim.

www.lovable.it